Imposte

Grande potenziale di risparmio grazie ai prelievi dilazionati

Chi riscuote gli averi di cassa pensioni, libero passaggio e pilastro 3a distribuendoli su più anni risparmia facilmente diverse migliaia di franchi.

Markus Stoll
Esperto in imposte

Per calcolare l’imposta sul versamento di capitale, le autorità fiscali conteggiano tutti i prelievi effettuati in un anno, spesso anche quelli del coniuge. Più sostanziosa è l’entità del prelievo, maggiore è l’onere fiscale percentuale. Laddove sia possibile, quindi, conviene distribuire i riscatti su diversi periodi fiscali.

Vi è sufficiente margine di manovra: il capitale del pilastro 3a può essere riscosso fino a cinque anni prima dell'età ordinaria AVS. Lo stesso vale per gli averi depositati su polizze o conti di libero passaggio.

D’altro canto, la riscossione della prestazione di libero passaggio può essere rinviata, qualora il regolamento della fondazione di libero passaggio lo preveda, fino a un massimo di cinque anni. Questa possibilità tuttavia verrà meno in futuro: il Consiglio federale intende, infatti, nell’ambito della revisione AVS, limitare tale differimento solo a coloro che continuano a lavorare dopo i 65 anni. Pertanto, tutti coloro che hanno già raggiunto l’età AVS e non lavorano più dovranno riscuotere il loro avere di libero passaggio al più tardi il 31 dicembre 2029. 

Chi continua a lavorare oltre l’età di pensionamento ordinaria può rinviare anche la riscossione degli averi 3a. In ogni caso, questi vanno ritirati al più tardi cinque anni dopo aver raggiunto l'età AVS. 

Scheda informativa

Consigli per risparmiare sulle imposte

Ridurre l'onere fiscale è possibile: legga come fare in questa scheda informativa. 

Gli averi di cassa pensioni invece maturano al pensionamento. I prelievi anticipati sono possibili solo in pochi casi, in particolare per l'acquisto di una casa propria o per l'ammortamento dell'ipoteca sulla casa propria, se ci si trasferisce all’estero oppure ci si mette in proprio.

Va in pensione antecedentemente alla prima data consentita dalla sua cassa pensioni per il pensionamento anticipato? Oppure è stato licenziato poco prima di tale data? In questo caso, può chiedere alla sua cassa pensioni di trasferire la prestazione di libero passaggio su due conti o polizze di libero passaggio distinti. Potrà poi prelevare entrambi i capitali a più riprese, in anni diversi. 

L’esempio seguente mostra l’entità del potenziale di risparmio grazie ai prelievi di capitale dilazionati: una coppia sposata, residente a Lugano, dispone di un avere della cassa pensioni e del pilastro 3a per un totale 1 milione di franchi. Se entrambi i coniugi vanno in pensione nello stesso anno – ad esempio a 64 anni – e riscuotono i due averi 3a solo in quel momento, pagano complessivamente 73'502 franchi di imposte. Se invece distribuiscono i prelievi previdenziali su più anni, le imposte ammonteranno a 51'850 franchi: il risparmio fiscale sarà pari a quasi 22'000 franchi.