Previdenza

Non resti con le mani in mano mentre il suo capitale si consuma

Mettere da parte denaro per la vecchiaia: un proposito sempre più lungimirante – e sempre più difficile da realizzare. Cosa deve considerare oggi?

Michael Imbach

Responsabile Succursale VZ Lugano

Più fattori minacciano i nostri risparmi e le nostre rendite. È una realtà inquietante. Cosa possono fare i risparmiatori per proteggere le loro sostanze? Ecco le risposte

1) Calcolare le prestazioni di rendita

La combinazione tossica di interessi bassi, speranza di vita in crescita, età di pensionamento fissa e la sproporzionata quantità di rendite da versare spingono le casse pensioni a ridimensionare di continuo le aliquote di conversione. Cosa vuol dire? I futuri pensionati percepiranno una rendita più bassa rispetto ad oggi. Chi vuole mantenere l’abituale tenore di vita deve pertanto risparmiare di più. Un esempio: se l’aliquota di conversione dovesse scendere dal 6 al 4,75 percento (già una realtà presso alcune casse pensioni), un 50enne dovrebbe risparmiare ogni anno 9130 franchi in più per riuscire a mantenere lo stesso livello di rendita di cassa pensioni a partire dai 65 anni (tabella).

Inoltre: chi sceglie la rendita deve tener presente che questa perde valore ogni anno che passa, anche perché sono poche le casse pensioni che negli ultimi 15 anni hanno compensato il rincaro.

Consiglio: la riscossione in forma di capitale registra un consenso sempre maggiore. I vantaggi di solito sono: meno tasse sul lungo periodo e maggiore flessibilità. Per contro, il denaro va investito autonomamente e consumato con parsimonia, considerando che non tutto potrebbe andare liscio. Pertanto, meglio evitare azzardi. Piuttosto: metta a punto un piano finanziario con un esperto e faccia calcolare quanto deve rendere il suo capitale, in modo da consentirle di viverne il più a lungo possibile. Valuti tutti i vantaggi e i rischi.

2) Risparmiare sul budget domestico

In nessun altro paese come la Svizzera le banche guadagnano tanto grazie ai clienti privati. L’applicazione degli interessi negativi avanza senza tregua, non risparmiando ora nemmeno gli importi più contenuti. Per salvare i loro margini ormai quasi inesistenti, tanti istituti finanziari hanno aumentato i costi di conti e depositi. Infine, preferiscono raccomandare ipoteche a tasso fisso – le più costose – perché con esse guadagnano di più.

Scheda informativa

Come proteggere il capitale dalle perdite

Questa scheda informativa le spiega come proteggere il suo patrimonio e mettere da parte più soldi per gli anni successivi al pensionamento. 

Consiglio: premi, spese e tassi ipotecari elevati divorano una parte sempre più consistente dei risparmi. Non si rifiuti a priori di valutare una banca più conveniente. Un confronto lo dimostra: una coppia sposata, passando a una banca meno costosa, può risparmiare, di anno in anno, fino a 9298 franchi (tabella). Tale risparmio aiuta a compensare parte del futuro calo delle rendite.

3) Considerare l’inflazione

In Svizzera, l’inflazione è molto più contenuta rispetto agli altri paesi. Non per questo però va sottovalutata, poiché, se supera gli interessi, diminuisce il potere di acquisto. In cifre: con un’inflazione dell’1,5 percento, il potere di acquisto di un capitale di 200’000 franchi si riduce in 10 anni di 28’000 franchi; in 20 anni la svalutazione è di circa 52’000 franchi.

Consiglio: cerchi alternative al conto di risparmio. Investa parte dei suoi risparmi in fondi indicizzati oppure punti sui dividendi.

4) Pianificare le imposte a tempo debito

Se all’inflazione vanno ad aggiungersi anche le imposte su reddito, sostanza e versamento di capitale, per vivere resta davvero poco. È necessario mettere a punto, con il giusto anticipo, un piano fiscale dettagliato. Molti infatti si accorgono di quanto poter risparmiare solo quando è troppo tardi. Un esempio: chi preleva denaro dalla cassa pensioni e dal pilastro 3a è soggetto alle rispettive imposte sul versamento di capitale. Per calcolarle, si sommano tutti i prelievi eseguiti in un anno – nella maggior parte dei cantoni, anche quelli del coniuge. Più la somma è elevata, maggiore sarà l’onere fiscale percentuale.

Consiglio: riesce a ridimensionare notevolmente le imposte sul reddito e le imposte sul versamento di capitale se, fino ai 64/65 anni, «riempie» più salvadanai previdenziali fiscalmente agevolati. Esegua versamenti volontari nella cassa pensioni e, se può, non manchi di versare contributi nel pilastro 3a. Infine, riscuota tali riserve a più riprese, organizzando i prelievi su diversi anni. Opti per investimenti in denaro agevolati fiscalmente: diversamente dagli interessi, gli utili di corso sono solitamente esentasse. Ciò rende più appetibili gli investimenti che distribuiscono utili rispetto a quelli che fruttano interessi attivi.

Vuole evitare di pagare tasse non dovute? Ordini la scheda informativa gratuita "Come proteggere il capitale dalle perdite". Oppure fissi un appuntamento non vincolante presso la succursale VZ di Lugano.