QR-fattura: la nuova procedura di pagamento per le imprese

Il 30 giugno 2020 è stata introdotta in Svizzera la QR-fattura. Questa semplifica l'emissione e il pagamento delle fatture e sostituisce in via definitiva, dopo un termine di transizione, le polizze di versamento rosse e arancioni. Emittenti e destinatari di fatture dovranno pertanto aggiornare le proprie soluzioni software.

Può emettere e stampare le QR-fatture al computer in pochi e semplici passaggi. Se procede mediante un software commerciale, le pratiche di emissione e di pagamento saranno ancora più speditive.

La QR-fattura soddisfa i requisiti per l’elaborazione al 100 percento
digitale. Anche chi vuole continuare ad utilizzare fatture cartacee ne trarrà vantaggio, perché di fatto si ridurranno i costi e la varietà dei processi.

Trova ulteriori informazioni qui o nel documento documento PDF .

Fonte: SIX Group

La QR-fattura è suddivisa come l'attuale polizza di versamento, vale a dire in due parti: una ricevuta (1) e una sezione di pagamento (2).

Lo Swiss QR Code (3) contiene tutte le informazioni necessarie all'emissione e al pagamento della fattura. 

Grazie alla perforazione (4), può staccare la sezione pagamento e la ricevuta dalla fattura e continuare a pagare all’ufficio postale come fatto finora; oppure può inviare la fattura alla banca con il rispettivo ordine di pagamento.

Vantaggi per gli emittenti fattura

  • Può stampare le fatture su carta bianca e perforata, senza dover più ordinare polizze di versamento prestampate.
  • I numeri di riferimento ESR possono continuare ad essere utilizzati. Per i pagamenti nell'area SEPA, resta disponibile il riferimento SCOR.
  • Possibile combinazione di riferimento e comunicazione. 

Vantaggi per i destinatari delle fatture

  • Lo scansionamento del codice QR sostituisce la creazione manuale dei dati di pagamento.
  • Ricezione di informazioni per la fatturazione per il pareggio contabile automatico.
  • Libera scelta del canale di pagamento: e-banking, Mobile Banking o sportello.

Cambiare è facile

1. Emittente fattura con stampante propria

Nel caso voglia continuare a utilizzare il suo software, contatti il suo fornitore. 

Se lavora con soluzioni software autosviluppate, si accerti per tempo che queste possano emettere anche QR-fatture. Dopo un termine di transizione infatti, la QR-fattura sostituirà in via definitiva le polizze di versamento rosse e arancioni.

Se pareggia le entrate di pagamento ESR per crediti in sospeso mediante il file v11, è necessario passare alla notifica elettronica camt prima di inviare la sua prima QR-fattura.  

2. Emittente fattura con polizze di versamento prestampate

Anche dopo l'introduzione della QR-fattura può continuare a ordinare sezioni di pagamento stampate e, prima che vengano definitivamente eliminate, polizze di versamento rosse e arancioni.

3. Destinatari fattura che non utilizzano software

Se non usa alcun software e paga le sue fatture via e-banking, non deve far nulla. Per i clienti VZ  la registrazione del pagamento di QR-fatture avrà luogo a partire dal 30 giugno 2020. 

4. Destinatari fattura che utilizzano software

Se fa riferimento a una soluzione software per gestire i suoi creditori, chieda al suo fornitore se il programma può procedere all'elaborazione delle QR-fatture. 

Se usa soluzioni software autosviluppate, si accerti per tempo che queste siano tecnicamente idonee per il pagamento delle QR-fatture. 

Attenzione: controlli che le QR-fatture accettino ancora solo l'IBAN e l'IBAN QR come numeri del conto. Per questo deve aggiornare quanto prima le coordinate di pagamento. 

Condividi questa pagina