Un riscatto in cassa pensioni conviene?

Il rendimento di un riscatto nella cassa pensioni dipende dal momento in cui si effettua il versamento e dal risparmio fiscale ad esso legato. 

I versamenti facoltativi nella cassa pensioni possono essere dedotti dal reddito imponibile. Il risparmio fiscale è massimo quanto più è elevato il reddito percepito: vale a dire, per la maggior parte di chi lavora, negli anni immediatamente precedenti il pensionamento. Di contro vale: più a lungo l’importo di riscatto resta in cassa pensioni, più contenuto è il rendimento.

Può pertanto rivelarsi lungimirante investire il denaro prima e procedere ai versamenti nella cassa pensioni poi, cioé poco prima del pensionamento. Se però si decide di farsi versare l'avere di cassa pensioni – o una parte di esso – al pensionamento, deve effettuare il riscatto almeno tre anni prima della data di pensionamento ordinaria. In caso contrario, è necessario reintegrare le imposte risparmiate proprio grazie al riscatto.

Riscatto CP: minore è la durata fino alla riscossione del capitale, maggiore è il rendimento
Riscatto CP: minore è la durata fino alla riscossione del capitale, maggiore è il rendimento

Condividi questa pagina