Investimenti basati sui fondamentali

Gli investimenti basati sui fondamentali analizzano l’andamento dell’economia, della politica e dei mercati finanziari e investono, sulla scorta dei rispettivi risultati, in mercati e titoli che promettono il miglior rapporto tra rischio e rendimento.

La ripartizione strategica del patrimonio sulle diverse classi d’investimento – vale a dire azioni, obbligazioni e materie prime – è la base di ogni investimento con promesse di riuscita. Tale ripartizione viene definita strategia d’investimento. Questa determina le attese di rendimento e di oscillazione di valore dell’investimento patrimoniale.

La strategia d’investimento dipende dalle caratteristiche personali dell’investitore e dai suoi obiettivi. Essa considera il suo fabbisogno reddituale, l’orizzonte temporale, la propensione al rischio individuale e le attese di rendimento.

Più rischi è propenso a correre l’investitore, maggiore potrà essere la sua quota azionaria strategica. Una quota azionaria elevata promette un rendimento più sostanzioso sul lungo periodo. Sul breve termine, l’investimento può essere però soggetto a forti oscillazioni di corso.

VZ investe il patrimonio dei clienti in base alla loro tolleranza del rischio, conformemente al rispettivo profilo. VZ conta sette profili d’investitore. Questi si differenziano nella ponderazione strategica delle classi d’investimento.

Gli adeguamenti tattici aumentano il potenziale di rendimento

Le analisi VZ esaminano costantemente opportunità e rischi di forme d’investimento, regioni, paesi, settori e valute differenti. L’analisi avviene sulla scorta dei dati economici nonché di altre fonti.

Da questa analisi emergono le divergenze tattiche dell’orientamento strategico a lungo termine. Tali adeguamenti intenzionali rispecchiano le attese concernenti l’andamento dei mercati finanziari e dovrebbero perseguire un surplus di rendimento corretto per il rischio.

Presso VZ tali adeguamenti avvengono per ogni classe d’investimento all’interno di determinate fasce di oscillazione. Ciò fa sì che VZ non corra rischi eccessivi e che non manchi di sfruttare il potenziale di rendimento.

In caso di forte congiuntura locale nonché di rendimenti superiori alla media, si può aumentare il volume delle azioni svizzere nel portafoglio del cliente. Se invece si è in presenza di rischi geopolitici, è possibile ridurre la quota azionaria integrando investimenti in quello che da sempre è considerato un "porto sicuro": l’oro.

Le analisi si basano non solo su dati economici ma anche su strumenti tecnici e sul comportamento degli operatori di mercato. Il clima del mercato può stimolare il rialzo di un determinato titolo anche quando i dati rilevano corsi in ribasso.

Lo scenario principale per il successivo andamento del mercato viene analizzato a cadenza regolare. Si procede inoltre al costante confronto tra rendimento del posizionamento effettivo e rendimento del posizionamento strategico. Ciò assicura che VZ reagisca prontamente ai cambiamenti del mercato, adeguando in modo conforme i portafogli dei clienti.

Attuazione ottimale grazie a selezione e monitoraggio dei fondi all’insegna dell’indipendenza

Presso VZ tutti gli investimenti seguono processi chiaramente strutturati. In una prima fase si verifica se optare per investimenti attivi o passivi. Una gestione attiva è consigliata unicamente – perché costosa – in pochi mercati efficienti, nei quali un surplus di rendimento rispetto all’indice di riferimento è più semplice da perseguire che nei mercati estremamente efficienti, come ad esempio nel segmento delle blue chip negli USA. Sono pertanto auspicabili investimenti passivi con Exchange Traded Fund (ETF) o fondi indicizzati. Che sia attiva o passiva, la selezione dei fondi avviene sempre considerando attentamente i costi.

I fondi a disposizione vengono valutati quantitativamente e qualitativamente. Ai fondi attivi si abbinano analisi del rendimento netto svolte a intervalli diversi, confronti di indicatori di rischio, stili e processi d’investimento come pure scambi informativi con gestori di fondi.

VZ non emette prodotti di investimento propri. Questo significa zero conflitti d’interesse, a tutto vantaggio dei clienti. Tutti i fondi d’investimento proposti sono soggetti alla legislazione svizzera o approvati dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari  FINMA.

VZ controlla costantemente l’andamento dei fondi impiegati e verifica se la prestazione del gestore del fondo sia conforme alle attese. Tale monitoraggio garantisce che il portafoglio dei clienti sia sempre investito nei titoli più promettenti.

I mandati di gestione patrimoniale di VZ 

Condividi questa pagina