Consigli sulla previdenza: AVS, cassa pensioni, terzo pilastro

Newsletter del 22 novembre 2019

Si tenga regolarmente aggiornato sui temi concernenti l'AVS, la cassa pensioni e il terzo pilastro. In questo modo può pianificare il suo pensionamento per bene e a tempo debito.

Pilastro 3a: come sfuggire a interessi quasi nulli

I conti 3a non fruttano ormai più alcun interesse. Lo dimostra un confronto svolto tra 60 banche: in media, gli interessi maturati sono pari allo 0,18%. Tante banche pagano ancora meno – se non addirittura un bel nulla.

Si presume che gli interessi resteranno bassi ancora a lungo. Pertanto, limitarsi ad accontentarsi del poco che viene garantito non è certo la migliore strategia. I risparmiatori che cambiano banca sperando in un profitto più sostanzioso, restano inevitabilmente delusi: ovunque ormai gli interessi sono pari a zero (vedi Confronto interessi). E poiché anche l’effetto dell’interesse composto viene meno, i risparmi sul conto 3a crescono solo grazie ai versamenti effettuati ogni anno.

Cosa fare dunque? L’unica via è scegliere la soluzione in titoli. Con un fondo 3a, i risparmiatori accettano un rischio maggiore al fine di conseguire sul lungo termine un rendimento più sostanzioso rispetto a quello generato da un conto 3a.

Tuttavia, prima di stipulare un nuovo pilastro 3a o trasmettere il proprio avere in una soluzione in titoli, si dovrebbero valutare le varie offerte con molta attenzione.

Molti fondi 3a vengono infatti gestiti attivamente: e i costi della gestione attiva finiscono per divorare ogni anno l’1,5 percento dei risparmi. Senza poi contare altri costi per varie ed eventuali. Il tutto assottiglia il rendimento in modo evidente.

Pilastro 3a: quanto risparmia in 15 anni
Pilastro 3a: quanto risparmia in 15 anni

Meglio optare per le soluzioni "passive", che investono in titoli trasparenti e convenienti come gli Exchange Traded Fund (ETF). È la formula impiegata dal pilastro 3a di VZ: con una spesa forfettaria dello 0,68 percento, la proposta di VZ è tra le più concorrenziali. Vanno poi aggiunti i costi degli ETF – inferiori allo 0,2 percento presso VZ VermögensZentrum. Solo grazie a questo accorgimento si può riuscire a risparmiare, fino al pensionamento, diverse migliaia di franchi – anche fino a 10'000. Diverse le quote azionarie proposte da VZ: dal 15 all’80 percento, a seconda di quanto attivamente si voglia partecipare all’andamento dei mercati finanziari.

Vuole ottenere un miglior rendimento con il suo pilastro 3a? Gli esperti di VZ l’aiutano volentieri. Ulteriori informazioni sull’argomento sono contenute nella scheda informativa gratuita. Oppure fissi un appuntamento non vincolante presso la succursale VZ di Lugano.

Ordinare la scheda informativa "Consigli sul pilastro 3a"

Fissare un appuntamento

Il pilastro 3a di VZ

Condividi questa pagina