Immobili

Comprare casa: senza l’intervento dei genitori è impossibile

Sono poche le famiglie giovani che guadagnano a sufficienza per comprare casa. Al contempo, la proprietà di abitazione diventa sempre più costosa. Come fare?

Gabriella Mannino

Perito immobiliare

Sempre meno famiglie dispongono di un reddito e di mezzi sufficienti per comprare casa. Uno dei motivi è certamente l’aumento dei prezzi. Al contempo, le banche esigono un reddito congruo, che riesca a coprire senza difficoltà un interesse del 5 percento. Tuttavia, bisogna considerare che nei mesi appena trascorsi il prezzo degli immobili è tornato ad aumentare in modo consistente – non solo nei centri urbani ma anche nelle zone rurali. Pertanto, se si è giovani e non si dispone dei capitali necessari bisogna ricorrere all’aiuto dei genitori. I genitori che vogliono aiutare economicamente i propri figli hanno diverse opzioni.

Anticipi sull’eredità e donazioni

I genitori possono provvedere i figli dei liquidi necessari concedendo loro un anticipo sull’eredità. Tuttavia, dovrebbero prima cautelarsi con una pianificazione reddituale, per verificare se una grossa donazione potrebbe compromettere la loro indipendenza economica. Consiglio: se l’anticipo sull’eredità è più consistente della quota ereditaria, al momento della divisione, il beneficiario dell’anticipo dovrà versare ai coeredi la parte eccedente: ciò può metterlo in serie difficoltà.

Segua l’andamento dei tassi e del mercato ipotecario e riceva preziosi consigli per la sua strategia:

È dunque auspicabile stabilire in un testamento o in un contratto successorio le modalità di compensazione dei figli interessati. Volendo, è anche possibile esonerare i figli dall’obbligo di collazione, a patto che le porzioni legittime non vengano violate.

Prestiti

Anche un prestito può agevolare di molto l’acquisto della casa di proprietà. Ma: banche accettano un prestito come capitale proprio solo se questo non deve essere remunerato né rimborsato. Consiglio: stabilisca le sue condizioni in un contratto di prestito. Così regola la questione in modo trasparente e previene situazioni conflittuali.

Fideiussione

Presso alcune banche, le opportunità di negoziazione dei potenziali acquirenti migliorano se interviene un garante in caso di fideiussione, debito solidale o pegno.

Scheda informativa

Comprare casa: ecco come può aiutare economicamente i suoi figli

Nonostante gli interessi molto bassi, sempre meno giovani famiglie riescono a comprare casa con i mezzi di cui dispongono.

In genere, in caso di responsabilità solidale, entrambe le parti devono rispondere ciascuna per l’intera somma del credito, interessi inclusi. Con una fideiussione invece, è possibile circoscrivere la responsabilità a un importo più basso. Consiglio: verifichi per tempo con un esperto quali sono i risvolti giuridici di tale opzione, in modo tale da evitare controversie o delusioni tra i suoi figli.

Prestanome

I genitori possono acquistare la proprietà a proprio nome e affittarla al figlio, stipulando con lui un contratto istituente un diritto di acquisto. Questo consente ai figli di rilevare l’immobile alle condizioni stabilite per i successivi dieci anni, dando loro del tempo per mettere da parte i mezzi necessari.

Piani di risparmio

I genitori possono iniziare a mettere via i soldi destinati alla casa dei figli con largo anticipo. In Germania, tali soluzioni sono note come piani risparmio destinati all’acquisto proprietà. In Svizzera, se si vuole mettere da parte denaro a intervalli regolari per un obiettivo di questo tenore, l’ideale è scegliere l’opzione del piano di risparmio in ETF.

Vuole aiutare economicamente i suoi figli? Eviti di commettere errori quando compila la dichiarazione delle imposte: consulti la scheda informativa gratuita "Comprare casa: come aiutare i propri figli". Oppure fissi un appuntamento non vincolante presso la succursale VZ di Lugano.